giovedì 3 luglio 2008

Destinazione Kulen Vakuf - Bosnia Erzegovina

Eccomi qua a postare un altro articolo, ma voglio seguire il "consiglio" di un mio caro amico (Lore) che mi ha detto:" Si ma cazzo, il tuo Blog è troppo serio è ovvio che la gente poi non ti commenta, è un troppo freddo etc...". Bene allora per dare un po' più di calore ho deciso di parlarvi delle mie vacanze estive.

Partirò insieme all'associazione Terre e Libertà alla volta della Bosnia-Erzegovina. Paese di cui si sa veramente poco e quel poco che conosciamo è per lo più frutto di pregiudizio. Insieme ad altri 11 valorosi temerari, tra cui la mia Chiarina, andremo ad organizzare una "Scuola Estiva" per ragazzini dai 6 ai 16 anni, permettendo loro di ritrovarsi a giocare, disegnare e divertirsi, insomma di stare insieme.
Il paesino di 700 anime è Kulen Vakuf di cui potete vedere qui sotto uno scorcio.

Abiteremo nella famosa "Casa dei Polli" (poi vi spiegherò meglio) e diventeremo anche se solo per un paio di settimane, parte integrante della comunità Bosniaca, sperando di essere accettati positivamente.

Sarà una vacanza fuori dal normale. Ero stufo di andare in una città: fare 60 foto, comprare maglietta e prodotto tipico del posto e poi tornare a casa e dire che bella che è la Grecia o la Spagna. Come fai a dirlo se ci sei stato solo 15 gg senza parlare mai con nessuno del posto... Per conoscere un paese devi conoscere le persone che lo popolano, e proprio per questo ho deciso di fare questa vacanza fuori dall'ordinario. Per potrer aiutare concretamente una nazione che cerca ancora la sua identità e per trovare anche me stesso, crescere come persona, mettermi alla prova e vedere un po' come va finire...


E a voi mondo del web cosa ve ne pare?? Farete anche voi una vacanza come "Turisti Responsabili"??

7 commenti:

tommi ha detto...

Niente vacanze responsabile per me quest'anno (purtroppo). Però sono stato in Bosnia un paio di anni fa con un associazione e ne sono veramente rimasto stupito. Il mio soggiorno si è maggiormente svolto a Srebrenica. Ti assicuro che troverai persone aperte e vogliose di raccontare le proprie storie (non sempre piacevoli). I bosniaci soffrono di solitudine ed ogni persona che si ricorda di loro è ben accetta!
Per non parlare della cucina che è veramente fantastica... tra peperoni ripieni e cevapcici, tornerai in carne!
Buon viaggio e fammi sapere, beato te...

Anonimo ha detto...

mmmmm mettere il traduttore nn so se sia stata una grande idea, la versione spagnola è un po' fantasionsa

Anonimo ha detto...

in effetti raramente mi sono spinto al di là di Grecia e Spagna ehehe...l'importante, nel pochissimo tempo che abbiamo a disposizione in questa vita, è conoscere il più possibile del mondo "esterno". del resto, anch'io comincio a stufarmi di rimanere sempre a Milano. prima o poi emigro da qualche parte!

quello che ti ha dato il "consiglio"

My Pink Nirvana ha detto...

Bella vacanzina....

Giovanni Greco ha detto...

Cosa ne pensi del "Lodo Alfano"?
Dillo su:
[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Andrew ha detto...

bella vacanza

salpetti ha detto...

Solitamente si pensa alle vacanze come un momento in cui divertirsi e staccare la spina da tutto...
Pochi sono capaci di associare a tutto questo anche la "responsabilità"!!!

Spesso il "turista di massa" sporca, inquina, non capisce nulla o quasi del posto dove si trova e fa foto a tutto e tutti senza capire a cosa...

E' ammirevole che ci sia gente come te che fa il "turista responsabile".

Un caro saluto!!!