sabato 8 marzo 2008

Abbasso Esselunga, Si alle Cooperative!!!


Ve lo ricordate il libro "Falce e carrello" del patron di Esselunga, Caprotti, sulle Coop? Rinfresco io, qui e qui. E dire che perfino su internet, a tutt'oggi, è dura trovare qualcuno che abbia letto la vicenda con un minimo di critica.
Beh, la faccenda orribile avvenuta all'Esselunga di via Papiniano, a Milano, ha fatto emergere svariate porcherie di ben diversa natura, proprio riguardo a Esselunga: porcherie che non riguardano la presenza sul territorio o le tasse pagate, bensì il clima lavorativo in cui si ritrovano i suoi dipendenti, che hanno addirittura paura di rivolgersi ai sindacati.
Ora Esselunga - anziché spendere qualche parola per la dipendente picchiata e "torturata" nel bagno - spende molti soldi per dire sui giornali che è "perseguitata" dai media, dai politici e dai sindacati. Caprotti parla di complotto ...pensaunpò.
E dire che secondo me i sindacati ci sono andati fin troppo leggeri. Hanno infatti dichiarato: "Ci dissociamo da chi attribuisce responsabilità dirette ad Esselunga nell´aggressione: l´unica responsabilità che riteniamo possa avere, a oggi, è quella prevista dall´articolo 2087 del Codice Civile, la tutela delle condizioni di lavoro".
Allora.
Già che si parla tanto di sicurezza sul lavoro, sarebbe ora di parlare anche di queste orrendezze da mobbing. Perché se alla morte non c'è rimedio, alle sevizie psicologiche si può (e si deve) mettere fine.
Insomma. Esselunga mi piaceva sempre meno, ora ho un motivo in più per fare la spesa altrove.

testo tratto da Emmart - Blogghino Gallegiante

Oggi ho deciso di boicoittare, come da programma per oggi
08/03 e domani 09/03, l'Esselunga e sono andato a fare la spesa alla Coop che mi è sempre stata più "simpatica".
La quale da sempre riconosce la sicurezza alimentare, la difesa dell'ambiente e l'educazione al consumo.

Ed ho deciso anche di diventare SocioCoop con 25 euro (che poi ti ritornano sotto forma di buoni spesa). Quindi vada a farsi fottere l'Esselunga coi suoi punti Fidaty.
W le Coopertarive e Altromercato che incentivano il lavoro nei paesi di sviluppo, un lavoro regolare con un vero contratto di lavoro, che rispetta i diritti del lavoratore e l'ambiente.

p.s. mi stavo quasi dimenticando...

TANTI AUGURI A TUTTE LE DONNE!!

BUON 8 MARZO A TUTTE!!
SIETE UNA DELLE "COSE" PIU' BELLE E INCREDIBILI CHE CI SIANO AL MONDO!!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Pensa un pò Taz, sono venuto a saper di questa faccenda di mobbing e di violenza dal tuo blog;
in tv non ne ho sentito parlare.
Grazie a te da oggi andrò a fare la spesa in altri supermercati. Ciao.
[Albe]

Taz ha detto...

Figurati, la notizia è passata completamente in sordina, sui telegiornali nazionali, mentre le grandi testate giornalistiche l'hanno schiaffata in 4/5 pag della parte dedicata a Milano (visto a Milano e in Lombardia il supermercato per eccellenza è l'Esselunga) come se fosse una notizia di minor interesse che riguarda una comunità ristretta...
Che schifo!!

emmart ha detto...

Grazie degli auguri e della ...citazione :)

Nicola Andrucci ha detto...

ho provveduto a linkarti sul mio blog.
ciao nicola

Taz ha detto...

Grazie anche a voi!!

Andrew ha detto...

beh questa notizia mi ha lasciato stupito, in ogni caso non sono mai andata da Esselunga :)

Andrew ha detto...

andato pardon:)

Taz ha detto...

Andrew per coloro che non vivono in Lombardia, ma in particolarmodo a Milano è quasi impossibile non esere mai andati in un Esselunga. Io devo dire di essere fortunato attorno a casa mia ce ne sono anche troppi di supermercati, ma per molte persone è l'unico supermercato di zona.
Quindi fate attenzione e qualche kilometro in più per far la spesa, può fare la differenza!!