giovedì 15 novembre 2007

La Bellezza, riusciamo ancora a vederla...

Ho deciso di postare questa scena di "American Beauty" un film di qualche anno fa, che fece incetta di oscar... E' un film che parla della tipica famiglia americana: perfetta e precisa all'apparenza, disastrata e piena di problemi all'interno.
All'interno di tutta la vicenda c'è un messaggio sul quale il regista ha voluto soffermarsi: la bellezza.

Non la bellezza esteriore delle cose o delle persone, ne tanto meno della bellezza che viene accettata dalla società, ma la bellezza intriseca delle cose.
Cioè quello che è bello per ognuno di noi. E non è importante se non lo è per nessun altro, l'importante è che noi stiamo bene con noi stessi di fronte a tale bellezza. La vera bellezza, l'armonia delle cose nel mondo.

Comprendo che è un concetto ostico per chi non ha visto il film, ma cercherò di essere il più chiaro e semplice possibile.
Nel film l'attore dice che "c'è talmente tanta bellezza nel mondo da star male".
Ed è vero, è verissimo.

C'è talmente tanta bellezza nel mondo che con tutto il male che ci circonda, i problemi, la diffidenza reciproca, l'indifferenza, la sofferenza... E' molto facile non vederla, ma come ci sforziamo ogni giorno di non impazzire di fronte al male che ammorba il mondo, dobbiamo sforzarci di vedere la bellezza che c'è nel mondo.

Nelle mani dei bambini, nei sorrisi delle persone, nella danza degli uccelli, nella pioggia d'estate, nella legna che scoppietta nel camino d'inverno... In tutto quello che vogliamo!! Perchè se non riusciamo a cogliere questa bellezza a cosa viviamo a fare??

4 commenti:

giovanna ha detto...

Hai ragione Taz.
Ma avendo appena visto la puntata di stasera di Anno Zero e i suoi reportage, è molto dura....
g.

Andrew ha detto...

Taz ciao!

Ho visto il film, è una bella scena!

Come dice l'attore: "c'è talmente tanta bellezza nel mondo da star male".
In effetti è proprio cosi!

www.diegogarciablog.blogspot.com

Taz ha detto...

vero... alle volte siamo così presi da tutto, che ci sfuggono le cose più semplici.
Dovremmo ritornare alla semplicità!!

stoffa ha detto...

Anch' io come tanti sono "presissimo" da mille cose (ma perche' poi?!)...ma quando arrivo a casa e vedo mia figlia...be allora anche solo per un momento tutto il resto passa :-)