martedì 18 settembre 2007

Andrew Meyer, un baluardo della libertà di opione!!


Arrestato perché faceva troppe domande al senatore John Kerry e poi immobilizzato con una pistola elettrica.
Andrew Meyer è il 21enne protagonista di un video-choc che sta sollevando molte polemiche. Ieri, in occasione di un dibattito all'università della Florida, Meyer, usando il microfono che era stato messo a disposizione degli studenti, aveva iniziato a rivolgere una serie di domande al democratico Kerry, sconfitto da George W. Bush nel 2004 nella corsa alle presidenziali.

Alcune anche scomode: "Perché non ha chiesto l'impeachment di Bush?", e ancora "Ha mai fatto parte della società segreta Skull & Bones?" (ispirata a rituali massonici).

Il video mostra chiaramente che mentre Meyer sta parlando rivolto a Kerry, due poliziotti intervengono per allontanarlo con energia dal microfono. Di fronte alle resistenze e allo stupore del giovane, i poliziotti, diventati 4, si fanno sempre più decisi e cercano di farlo uscire dalla sala, tra gli sguardi degli altri universitari, che restano seduti.


Il ragazzo, ammanettato, continua ad urlare "aiuto, aiuto", e "cosa ho fatto"?. La scena è ripresa da alcune televisioni locali, ma anche da alcuni studenti. Dopo essere stato buttato in terra e ammanettato, gli agenti minacciano di usare il potente Taser, in grado di immobilizzare una persona.

E' troppo tardi: il poliziotto schiaccia il bottone, tra le urla del ragazzo. "Ha usato il tempo massimo a disposizione, nonostante gli avessimo chiesto di terminare il suo intervento - ha dichiarato il portavoce dell'università Steve Orlando - Gli abbiamo dapprima tolto l'audio, poi ha iniziato a diventare nervoso".

In sottofondo, mentre il ragazzo viene ammanettato, si sente il senatore che dice: "Va bene, fatemi rispondere alle sue domande". Secondo quanto riferito dalla polizia, Meyer è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e disturbo della quiete.

L'università, da parte sua, ha avviato un'indagine interna: "Cercheremo di capire se sono state seguite tutte le procedure del caso, in particolare riguardo all'uso del Taser". Gli amici di Meyer, attraverso il suo sito ufficiale, hanno invitato gli studenti a manifestare, per chiedere la sua liberazione immediata.

testo tratto da Repubblica.it

Notizie come queste 10anni fa ci avrebbero fatto trasalire. oggi invece sono notizie di secondo ordine, non fa notizia se un ragazzo viene arrestato e "tazzarato".
Non è importante che da oggi la polizia di stato abbia le sue impronte digitali e lo abbia schedato macchiandogli per sempre la fedina penale. dovè il problema se la libertà di un uomo è stata fatta venir meno, per necessità di "tempo".

Ma avete letto la motivazione dell'arresto, "Stava diventado nervoso" e allora??
ov'è il problema, anch'io sono nervoso il 98% della mia giornata, quanti non lo sono.
Cos'è stava diventando una minaccia, un pericolo per la comunità e per se stesso.
Aveva nella cintura un fucile mitragliatore, stava per fare di Kerry un Emmnethal??
Cazzo gli Americani penso che siano il popolo più ottuso e assurdo che ci sia sulla Terra, sarà per questo che ci "controllano".

Secondo voi era veramente una minaccia?? Oppure in America, baluardo di democrazia nel mondo, le cose vanno a scatafascio come in Italia o anche peggio??


8 commenti:

Arte ha detto...

Taz, in realtà altre persone che hanno commentato il mio post sono state al VDay. Per quanto mi riguarda non condivido le modalità con cui Grillo sta procedendo e non condivido nemmeno le sue proposte (le considero valide in parte, ma non del tutto). Spero tu abbia ragione, vedremo come andrà avanti la cosa!
ciao!

Taz ha detto...

Lo spero anch'io, mi spiace che tu non condivida le proposte e le modalità. Esite pe fortuna la libertà di opinione, almeno tra blogger.

Ma siamo ancora in un paese libero, in parte, speriamo che questa legge cambi qualcosa e che la gente cominci a gurdare con più interesse ed occhio critico i problemi dell'Italia e del Mondo.

Devi comunque ammettere che ha fatto vedere la potenza e l'impotanza dei blog e di intenet.
Ciao!

Arte ha detto...

non condivido le proposte perchè in certi punti mi sembrano incomplete, ad esempio per quanto riguarda l'esclusione dei condannati credo che bisognerebbe essere più chiari: perchè dovrebbero essere compresi in questa nuova legge tutti i reati? Sono veramente tutti uguali? Comunque spero di sbagliarmi :)

Certo, ok per lo scambio link! ti aggiungo subito, ciao!

Taz ha detto...

I reati non sono tutti uguali, ma perchè in tutti i paesi del mondo. Quando si è indagati si ha il buon senso di dimettersi, mentre in Italia anche se ti danno 20anni il "cadreghino" non lo molli...

Sei colpevole, devi scontare la tua pena, vai fuori dalle balle!!

A casa!!

Taz ha detto...

Per far comprendere anche agli altri visitatori del blog, questa discussione è nata sul blog di Arte.

Nota puramente informativa per tutti coloro che vogliano, capire di cosa si stesse parlando!!

taz

Stoffa ha detto...

gli americani sono piu' che mediamente ottusi (certo non tutti).
Consiglio le letture dei libri di Michael Moore che non e' tra gli americani ottusi.
Comunque sconcertante questa notizia, purtroppo di una che si sa 1000 non si conoscono e sono tutte paragonabili a livello di gravita', se non peggiori.
Da brivido.

Taz ha detto...

E' vero, questa vicenda è diventata uno scandalo solo perchè erano persenti diverse televisioni locali...
Altrimenti non se ne verrebbe mai a conoscenza!!
Dobbiamo tenerce sempre informare, ma cosa ancor più importante informare...
Ciao

Anonimo ha detto...

Bisogna guardarsi dalla massoneria non scherzo e la gente che perde il coraggio è finita come tutti gli altri seduti.